Bce: “prospettive di crescita in calo”

“Nel complesso, i rischi per le prospettive di crescita nell’area dell’euro si sono orientati al ribasso per via delle persistenti incertezze connesse a fattori geopolitici e alla minaccia del protezionismo, alle vulnerabilità nei mercati emergenti e alla volatilità nei mercati finanziari”. E’ quanto si legge nel bollettino economico diffuso questa dalla Bce. “Lo slancio espansivo dell’economia mondiale ha di recente subito un rallentamento, in un contesto di incertezze di natura geopolitica e di vulnerabilità nei mercati emergenti. Il commercio mondiale – si legge nel bollettino –  ha subito una decelerazione verso la fine del 2018 a margine di ancora  rilevanti rischi al ribasso connessi a tensioni commerciali irrisolte e di un rallentamento della crescita nelle economie  emergenti. Sebbene le condizioni finanziarie siano nel complesso favorevoli, l’indebolimento dello slancio espansivo ha alimentato la volatilità dei mercati azionari. In ragione di tale indebolimento, la Cina ha adottato un orientamento di politica monetaria più accomodante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *